Lascia un commento

Infastidito via satellite

Questa ve la devo raccontare. Non ce la faccio a tenermi tutto dentro.

Da qualche mese sull’automobile di famiglia (quella che utilizzo anche io quando ne ho bisogno) è stato installato un sistema GPS che permette all’assicurazione di calcolare quanti Km/anno vengono percorsi dall’automobile, in modo da avere una stima più precisa quando si calcola il premio.

Visto che la mia automobile è assicurata anche contro il furto e l’incendio questo sistema si trasforma in un antifurto satellitare!

Cosa è un antifurto satellitare? In pratica ti mettono un GPS in macchina e se te la rubano (in teoria) è facilissimo ritrovarla. Ma c’è di più! Questo aggeggio oltre a controllare istante per istante dove si trova l’automobile ha anche un sistema “crash”: quando l’auto prende un forte scossone parte un allarme alla centrale dell’azienda che fornisce l’aggeggio in modo che se qualcuno tenta di rubarti la macchina oppure se l’auto viene coinvolta in un incidente possano essere allertati gli opportuni soccorsi. Inoltre in un punto ben nascosto è presente un bottone in modo che chi occupa l’auto possa chiedere aiuto a distanza senza sforzo.

Fantastico vero?

Proprio per niente!

Come funzionano davvero le cose? Se si attiva il sistema “crash” oppure se si preme il dannato pulsante viene fatta partire la procedura. In cosa consiste *la procedura*? Quelli ti telefonano. Avete capito bene. Ti telefonano. E non telefonano per forza a te che stai guidando, telefonano (ovviamente) al numero che è stato comunicato loro al momento del contratto, che non necessariamente corrisponde al numero di chi sta guidando in quel momento.

Ora vorrei esaminare con voi qualche situazione tipica in cui questo sistema dovrebbe risultare utile, fallendo miseramente.

Ho avuto un incidente, sono bloccato in macchina cosciente.

Se *la procedura* non è partita premo il bottone e ricevo la telefonata della sala di controllo. Ottimo, ora i casi sono due.

Numero A: riesco a rispondere al telefono e chiedo di mandarmi i soccorsi. Quindi avrei potuto chiamarli da me evitando di perdere tempo prezioso.

Lettera 2: non riesco a rispondere al telefono. Quindi dalla sala di controllo cosa faranno? Manderanno qualcuno a soccorrermi? Se sì, chi mandano? Vigili del Fuoco? Carabinieri? Ambulanza? Non ho fatto la prova, ma secondo me se nessuno risponde loro continuano a provare a telefonare, di sicuro non mandano nessuno finché non sanno esattamente chi e perché allertare.

Ho avuto un incidente, non sono cosciente.

Sperando che comunque non sia nulla di grave, sono nel caso Lettera 2. Non rispondo al telefono, dunque nessuno verrà a soccorrermi.

Mi stanno rubando la macchina.

Mi telefonano, io avviso che sono lontano dalla macchina in quel momento e che sto bene. A quel punto cosa faccio? Vado a controllare che nessuno stia rubando la macchina? SI potrebbe fare, ma se i ladri sono più di uno e magari sono bene organizzati? Non sarebbe più conveniente per la salute fare i codardi, lasciargli prendere la macchina che tanto poi ritroverò grazie al GPS?

Magari poi stavo facendo qualcosa, la telefonata mi ha interrotto, ho smesso di farla perché mi hanno rubato la macchina (nel caso io sia stato coraggioso, sia andato a controllare, ma i ladri sono stati più veloci di me) e dunque ho perso del tempo. Avrei potuto tranquillamente continuare a fare i comodi miei mentre  mi rubavano la macchina, accorgermi del misfatto “alla vecchia maniera”, andare a fare denuncia e ritrovare la macchina grazie al GPS.

Così abbiamo visto i casi in cui questo aggeggio dovrebbe essere utile e non lo è.

Vediamo un paio di situazioni in cui l’aggeggio non è assolutamente utile, anzi, risulta fastidioso e riesce benissimo a esserlo.

Ho parcheggiato la macchina e qualcuno l’ha urtata.

Mi telefonano, smetto di fare ciò che sto facendo, vado a controllare che non l’abbiano rubata e perdo 15 minuti cercando di capire perché sia scattato l’allarme. Magari non trovo nemmeno una riga o un bollo che mi faccia capire che mi hanno urtato la macchina.

Prendo una buca guidando.

Scatta il sistema e dal centro di comando mi telefonano mentre sto guidando. Anzi, se il soggetto è, putacaso, il figlio del proprietario della macchina, succede che telefonano al padre, questo telefona al figlio con la madre in preda al panico immaginandosi il figlio in chissà quale incidente il figlio che sta beatamente guidando risponde al telefono alla guida. Se il figlio è rispettoso delle regole si ferma. In mezzo a un incrocio col padre al telefono che gli fa un cazziatone mondiale perché ha fatto scattare l’allarme.

Ottimo. Ora avete capito perché odio il dannato aggeggio che mi hanno montato sulla macchina?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: