1 Commento

Evento Apple 23 ottobre 2012 – La vera novità

Ho avuto finalmente un po’ di tempo, durante questo ponte, di guardare la prima parte del keynote di Apple del 23 ottobre 202. C’era tanta attesa per l’annuncio di iPad mini, l’annuncio è arrivato, non mi ha particolarmente impressionato, ma oggi non voglio parlare di lui.

Si è parlato tanto anche del nuovo MacBook Pro da 13 pollici con display retina. Era naturale che arrivasse, prima o poi, dopo il modello con monitor da 15 pollici. Era inatteso, invece, il nuovo iMac, sottilissimo e anche lui privo di unità ottica.

Ma la verrà novità di cui nessuno parla, che è passata un po’ in sordina, ma che a me interessa davvero molto è quella che Apple ha chiamato Fusion.

Oramai i dischi a stato solido (SSD) sono entrati nelle nostre vite e stanno prendendo sempre più piede con il progressivo abbassamento dei prezzi. Ammetto che anche io da qualche giorno, sono in possesso di una macchina equipaggiata con questo tipo di disco e la differenza si nota subito!

In cosa consiste Fusion? Apple propone i nuovi iMac con la possibilità di avere due dischi di tipo diverso: uno tradizionale, molto capiente, e l’altro più piccino, ma a stato solido. Fin qua nulla di strano, sono già sul mercato macchine che utilizzano la stessa filosofia: si tengono il sistema operativo e le applicazioni sul disco SSD e i dati sul disco tradizionale e la velocità di caricamento del sistema e dei programmi è notevolmente aumentata.

Fusion fa di più: inizialmente OSX e le varie Apps sono stirate sull’SSD e i dati sul disco a piatti, ma se il computer si accorge che una certa applicazione la usiamo poco frequentemente e invece utilizziamo spesso alcuni file che sono di tipo “dati” lui sposta questi ultimi sull’SSD e l’applicazione poco utilizzata sul disco tradizionale. In questo modo otteniamo un beneficio anche in termini di accesso ai dati più utilizzati.

Secondo i grafici di Apple questa tecnologia sfiora le prestazioni che si avrebbero avendo un unico, grande, disco SSD, senza ovviamente raggiungerle.

Ecco, questa, secondo me, è la novità più interessante presentata durante questo keynote, tutto il resto sono solamente nuovi dispositivi che, per quanto belli, nuovi, mini, sono solamente aggiornamenti di cose già viste, niente di veramente nuovo.

Advertisements

Un commento su “Evento Apple 23 ottobre 2012 – La vera novità

  1. […] a me piace sempre andare a guardare dietro gli angoli e questa volta, come circa un anno fa, ho trovato un aspetto del keynote che ai più è sfuggito, ma che rappresenta una svolta (quasi) […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: