1 Commento

I monitor 4:3 sono morti (purtroppo)

In un recente articolo vi ho detto che ho salvato un vecchio notebook da un triste destino. Bene, questa macchina ha un monitor 4:3 e mi sono reso conto di quanto questa proporzione sia, per certi versi, estremamente più comoda della più moderna 16:9.

In primo luogo si possono leggere le pagine web senza scrollare continuamente su e giù. Inoltre, sempre rimanendo nell’ambito della navigazione web, le pagine occupano per intero, o quasi, la larghezza del monitor, senza lasciare spazi vuoti ai lati come capita visitando molti siti internet.

Seconda considerazione: la quasi totalità dei sistemi operativi ha barre in basso e/o in alto, solamente Ubuntu propone di default una barra laterale (e sulla barra di Unity si potrebbero scrivere pagine e pagine, quindi evito). Gli schermi 16:9 hanno “meno spazio” in verticale, una parte del quale viene occupato dalle barre di sistema, ne hanno di più ai lati che spesso viene lasciato inutilizzato. Non vi sembra un perfetto esempio di nonsense?

Terza considerazione: ai produttori costano di meno i monitor 16:9. Mi spiego meglio. Qual è la prima caratteristica che si prendere in considerazione quando si acquista un monitor nuovo? Esatto! E la grandezza che viene espressa in pollici. Quella grandezza è la lunghezza della diagonale: se si fanno un po’ di calcoli (che vi risparmio, ma se conoscete il teorema di Pitagora potete farveli anche da voi, se non mi credete) si scopre che, a parità di diagonale, l’area di un monitor 4:3 è più grande di quella di un monitor 16:9. Risultato: almeno come materiali, al produttore costa di meno un monitor 16:9, anche se sulla carta ve lo vende come equivalente al suo pari-diagonale 4:3.

Ok, sicuramente per chi lavora con la grafica video oppure utilizza un monitor-TV la risoluzione 16:9 è la più adatta perché in quell’ambito è la più utilizzata attualmente (sta diventando uno standard). Invece nell’uso più “comune” di un pc vedo il rapporto 4:3 come il più comodo. Purtroppo, però i computer con monitor 4:3 stanno sparendo, se non sono già spariti. Peccato.

Advertisements

Un commento su “I monitor 4:3 sono morti (purtroppo)

  1. Assolutamente d’accordo. Considerazione molto intelligente. Purtroppo non esistono organismi di tutela sulla produzione. Pertanto i produttori oer risparmiare usano il 16:9 che è scomodissimo per lavorare. Ubuntu su questo è all’avanguardia. E anche i mac non hanno adottato i 16:9, si sono fermati ai 16:10 che sono leggermente meno fastidiosi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: