2 commenti

Rivitalizzare un Mac Power PC

Scrivo questa guida perchè, sicuramente, c’è qualcuno in giro per il mondo che, come me, per un motivo o per un altro ha in casa un vecchio pc Apple con processore Power PC. Queste macchine possono ancora essere utilizzate, ovviamente non per fare il montaggio del film 3D che uscirà prossimamente nelle sale cinematografiche, ma se ci si accontenta di un po’ di navigazione internet possiamo evitare di andare a cercare l’ultimo ritrovato tecnologico e accontentarci. Oppure semplicemente, come ho fatto io, per sfida.

Il grosso problema di queste macchine è il poco (quasi nullo) supporto che ricevono dai software moderni. Sinceramente non sono a conoscenza di nessuno che commercializzi macchine dotate di architettura Power PC attualmente, quindi è anche giusto che siano un po’ maltrattate dagli sviluppatori.

Utilizzando questi computer ci si trova nella situazione di avere browsers non aggiornati assieme ai relativi plugin e non è una situazione molto piacevole, soprattutto quando la foto profilo del voglio migliore amico su Facebook risulta spezzata a metà oppure quando anche il semplice visualizzare un video su Youtube diventa impresa impossibile.

Benissimo. Vediamo come poter navigare agevolmente in rete col nostro vecchio Mac.

Prima di tutto dobbiamo capire che tipo di processore stiamo utilizzando: per farlo apriamo un terminale (sì, ancora lui!) e diamo il comando:

machine

e leggiamone l’output.

Inoltre bisogna assicurarsi di avere installato una versione di Mac OS X pari o superiore alla 10.4 (Tiger).

Dopodichè basterà recarsi sul sito di quei simpatici ragazzi che hanno effettuato il porting di Firefox 4 su Power PC. Il sito è QUESTO.

Scarichiamo la versione ottimizzata per il nostro processore e lanciamo il browser. E’ già completo di tutto: javascript, HTML 5 e tutto il resto. Proprio come se stessimo utilizzando un sistema operativo di ultima generazione.

Ovviamente tutto ciò se si vuole continuare a utilizzare Mac OS X come sistema operativo. Altrimenti possiamo infilare il nostro fido disco di installazione di una distribuzione GNU/Linux che supporti l’architettura Power PC. Una su tutte: Debian. Ma questo discorso sarà oggetto (forse) di un altro post.

2 commenti su “Rivitalizzare un Mac Power PC

  1. Ok, ora mi aiuteresti a installare Debian sul mio G4 PowerPc, prima che lo converta a inutile oggetto d’arredo?

  2. Anzitutto grazie per aver scritto questa utile pagina; è vero i PowerPC (io ho un PowerBG4) cominciano ad essere vecchiotti, ma al mio ci sono affezionato; è un fedele compagno di lavoro dal 2004 e contrariamente ai vari win-notebook che ho avuto prima, non mi ha mai dato noie. Sono arrivato a questa pagina, perchè da molto tempo ho problemi a gestire ebay con Safari, così ho scaricato prima Opera (che non risulta compatibile), poi Camino che non può attivare Javascript e quindi ho optato per Firefox. Speriamo bene! Aspetto notizie di Debian.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: