1 Commento

Insegnare con Linux è più comodo!

Oggi si parla di insegnamento multimediale, dei professori che spiegano “con le slides”. Non so quanto questa pratica sia diffusa nei licei (in quello che ho frequentato io non moltissimo, ma qualcuno lo fa), però mi pare di capire che nelle università sia oramai praticamente la norma (addirittura ho un professore che usa una tavoletta grafica per “pasticciare” sulle slides che proietta, il massimo lo raggiunge quando apre il programmino apposito della periferica, mette lo sfondo nero e scrive in bianco. “Gessofobia”?).

Ho notato che nel mio CDS molti professori sul loro portatile hanno Linux in dual boot con Windows, ma per fare le loro presentazioni usano Windows. Perché? Ma ovviamente perché usano quella fichissima, modernissima e abbronzatissima suite da ufficio che si chiama Microsoft Office!

Il professore arriva in aula, monta il pc (e se è la prima lezione del corso c’è sempre qualche problema che fa perdere del tempo) si aspetta quella mezz’ora abbondante per il boot, un’altra mezz’ora perchè Power Point apra una presentazione che contiene tutto il corso (quindi lunghissima, tenetelo a mente) e finalmente si può iniziare.

La seconda lezione si recupera tempo per via dei problemi tecnici già risolti in precedenza, ma si perde per cercare il segno! Dove eravamo arrivati? Aspettate, era alla slide 114? Oppure alla 132?

Bene, se qualcuno dei miei professori mi sta leggendo potrebbe seguire questo consiglio: esportate le vostre fashionissime presentazioni in .pdf e proiettatele usando Okular, una volta finita la lezione il programma terrà il segno per quella successiva! Quando riaprirete il file sarete già al punto in cui vi eravate fermati la volta scorsa risparmiando tempo e fatica.

Questa funzione è presente anche in altri programmi, come Evince. non ve ne segnalo altri perché non ne ho testati altri, ma se voi ne conoscete di diversi che hanno questa particolarità segnalatemelo nei commenti, così stiliamo insieme una lista che può servire a tutti!

P.S.: Lo so che il .pdf non è multimediale come i formati delle presentazioni, ma in tre anni ho avuto solo un professore (uno di numero) che ha usato nelle presentazioni animazioni o audio, gli altri usavano tutti slides statiche, quindi le leggi della probabilità mi fanno pensare che la maggior parte degli insegnanti potrebbe proiettare .pdf senza perdere nulla della loro presentazione.

Annunci

Un commento su “Insegnare con Linux è più comodo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: