Lascia un commento

Basta un poco di zucchero

Qualcuno di voi (ma forse ne ho già accennato) sa che di recente ho subito un infortunio alla spalla che mi ha tenuto un paio di settimane col tutore al braccio e che mi tiene tutt’ora con i movimenti limitati (ho ricominciato a guidare un po’ solo l’altro ieri).

Sembra strano, ma la prima cosa che mi sono sentito in animo di fare appena ho avuto la sensazione di poter usare la spalla quasi come una volta, è stata quella di tirare fuori il flauto dall’astuccio e di suonarlo.

Non c’è più la brillantezza di un tempo, si sa, l’allenamento conta, ma c’è la consapevolezza che con un po’ di ripasso si tornerebbe ai livelli di prima.

Sono bastati 15 minuti per assaggiare di nuovo l’amore di un tempo. Finito in un cassetto, ma mai dimenticato. pronto a tornare vivo più che mai all’occorrenza, con la promessa (fatta a me stesso) che questa sia solo una parentesi, la calma prima della tempesta, una pausa di riflessione, chiamatela come volete, ma prima o poi dalle mie labbra uscirà di nuovo quel soffio pieno di vita di cui oggi ho avuto un assaggio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: