3 commenti

Keynote Apple WWDC 2012 – Commenti e impressioni

Dopo l’esperienza (fallimentare, prima la mia connessione continuava a cadere, problema ora risolto, poi il filtro antispam di Twitter mi ha “acchiappato” causando la sospensione del mio account, anche questo risolto in un paio di giorni) della diretta Twitter del keynote Apple del WWDC 2012 oramai concluso ho appena finito di vedermi il podcast dell’evento e volevo scrivervi le mie impressioni sulle prossime novita` della mela. Per farlo seguiro` la scaletta che hanno seguito  durante la presentazione, cosi` teniamo le idee in ordine.

 

Introduzione

Tim Cook ci aggiorna sui risultati raggiunti da Apple nell’ultimo periodo. L’unica cosa che capiamo e` che Apple continua a essere un’azienda in forte crescita, nonostante la dipartita del suo uomo-immagine (e non solo immagine), Steve Jobs.

MacBook

Qui iniziano le novita`: completo rinnovamento hardware per la linea notebook di Apple. Nuovi processori Intel Ivy Bridge per tutti quanti, SSD con tagli piu` capienti per i MacBook Air, nuovi chip grafici Nvidia e USB3 per tutti. Insomma, una svecchiata a tutta la linea per incominciare.

Qua molti hanno notato una mancanza, per nulla sbandierata da Apple: mancano tutti i riferimenti al MacBook Pro da 17″.  Infatti, non e` piu` in vendita. Scelta che puo` lasciare indifferenti oppure puo` non piacere: a me lascia indifferente perche` un portatile cosi` grosso e` ben poco portatile e, secondo me, ha poco senso. Ma molti hanno portatili da 17″, quindi a loro vanno bene quelle dimensioni, io non sono nessuno per giudicare certe scelte, anche se la mia idea e` che un portatile deve essere portatile, quindi tutto cio` che e` oltre i 13″ io lo evito come la peste. In Apple si saranno fatti i loro conti.

Niente novita` sul fronte iMac e Mac Pro. Anzi, i Mac Pro sono stati aggiornati ai processori Ivy Bridge, ma senza annuncio.

E qui arriva la vera novita`: il nuovo MacBook Pro.

Chassis completamente rinnovato, disco SSD fino a 750 Gb, niente lettore ottico, USB3, monitor, per ora, solamente da 15″, doppia porta Thunderbolt ma, soprattutto, display retina. I dati id targa li trovate sul sito Apple, evito di copiarli nell’articolo. Prezzo di ingresso: 2299 euro. Bruscolini, insomma.

Portatile veramente stupendo, il display retina e` veramente promettente, aspetto di vederlo dal vivo e, magari, ci scappa anche una mini-recensione se riuscito` a metterci le mani sopra per qualche momento. Si prosegue sulla via dell’eliminazione dell’unita` ottica, i cd e i DVD hanno ben poca vita davanti, io, sinceramente, gia` da un po’ non possiedo piu` computer con lettore DVD e non ne sento la mancanza.

OSX Mountain Lion

Grandi novita` per il nuovo sistema operativo per pc. Ve le elenco da quelle piu` interessanti per me fino a dimenticarmi di quelle che mi interessano poco.

iMessage: sostituisce iChat e puo` inviare messaggi verso i dispositivi iOS connessi alla rete. Comodo e molto “integrato”. Ovviamente mantiene la possibilita` di gestire numerosi account di istant messaging, tranne quelli Windows Live.

Centro notifiche: molto simile a quello di iOS. Si richiama con una gesture sul trackpad. Molto, molto intelligente. Non hanno inventato nulla, sembrano le notifiche di GNOME, ma le hanno rese molto, molto funzionali.

iCloud su Safari: le tabs aperte su Safari vengono condivise su iCloud in modo da poter essere richiamate su iPad, iPhone e iPod Touch. Ovviamente vale anche il viceversa. Io sono tornato a usare Safari al posto di Google Chrome solo per sfruttare al meglio questa funzionalita`. Per la Apple sono altri soldi.

Prezzo: Lion era stato distribuito solamente via App Store al prezzo di 29.99$. Stesso metodo di distribuzione per Mountains Lion (partendo, ovviamente, da una release dotata di App Store, quindi Lion oppure Snow Leopard) e prezzo che scende a 19.99$. Giusto diminuire il prezzo, ci stanno chiedendo altri soldi sopo appena un anno dall’ultima major release di OSX. In euro sono poco piu` di 15 euro. Verra` rialasciato in Luglio.

iOS 6

Poche novita`, in realta`. Infatti molti ci sono rimasti male, di solito una major release porta almeno una grossa novita`. Siri su tutti per iOS 5. Invece niente. A parte Siri in molte altre lingue diverse da inglese, francese e tedesco. Si`, ci sara` anche in italiano.

Continuano a essere compatibili tutti gli iPhone attualmente in vendita (3GS, 4, 4S), iPad2 e nuovo iPad (viene quindi escluso il primo iPad), e solo l’ultima generazione di iPod Touch potra` essere aggiornata.

Conclusioni

Keynote molto lungo e pieno di novita`, soprattutto sul fronte MacBook. Aspettiamo di vedere come sara` il nuovo MacBook Pro (io sono gia` andato all’Apple Store a buttare un occhio il giorno dopo del keynote, ma ancora non c’era, sul sito, invece, e` possibile ordinarlo).

 

About these ads

3 commenti su “Keynote Apple WWDC 2012 – Commenti e impressioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 135 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: