Lascia un commento

“Splittare” i files in Mac OSX (Lion)

Tempo fa avevo scritto un post (che mi è tornato utile poco tempo fa) su come dividere in più parti files di grosse dimensioni e su come poi appiccicare tra di loro i vari pezzi per riottenere il file originale. Ma era tutto spiegato per funzionare su un sistema operativo di tipo GNU/Linux. Visto il recente acquisto e visto che lo split dei files è una cosa utilissima scrivo questa guida per chi usa Macintosh. Leggere le avvertenze prima di continuare.

Avvertenza 1: questa guida è stata testata solo su Lion. Dovrebbe funzionare anche su altre versioni, ma non ho controllato. Se ci provate non dovreste far danni (al limite otterrete un messaggio di errore), in ogni caso non è mia responsabilità se qualcosa dovesse andare storto (fare sempre una copia di backup dei files). Se provate su versioni di Mac OS X pre Lion potete aggiungere nei commenti eventuali compatibilità o meno della guida, gli utenti che leggeranno il post dopo di voi apprezzeranno!

Avvertenza 2: in questa guida si usa il terminale. Cercando con Google si trovano numerose utilità da usare per fare questo lavoro, ma non vedo perché scaricare roba da chissà dove quando il nostro sistema operativo ci fornisce moltissimi strumenti di cui possiamo aver bisogno. Inoltre (se non mi conosceste ancora) a me piace usare il terminale.

Partiamo con la guida. Nella cartella Applicazioni (potete anche usare Launchpad) trovate la sezione Utility e da lì dentro lanciate il terminale.

Spostatevi nella cartella in cui avete salvato il file da dividere con il comando:

cd "cartella in cui abbiamo salvato il file da dividere"

Dopodiché dividiamo il file con il comando:

split -b "dimensione della divisione" "nome del file da dividere" "prefisso del nome dei files risultanti dalla divisione"

e attendiamo che il nostro mac faccia lo sporco lavoro.

Per ricomporre il file originale utilizziamo i comandi:

cd "cartella in cui abbiamo salvato le varie parti"

cat "prefisso che abbiamo scelto prima"* > "nome del file in cui vogliamo che vengano unite le varie parti"

Una piccola nota: la dimensione del file che si vuole ottenere dopo lo splittaggio (il valore da inserire dopo l’opzione -b) deve essere indicato con un numero e subito dopo (senza spazi) una k (sta per kilobyte) oppure una m (sta per megabyte).

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 133 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: